Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziealgheroOpinioniElezioniSciogliere le camere, elezioni subito
Alessandro Cocco 23 settembre 2020
L'opinione di Alessandro Cocco
Sciogliere le camere, elezioni subito


Questa tornata elettorale è stata carica di aspettative e conseguenze. Oggi il governo si dice rafforzato e Conte ora appare imbullonato alla poltrona, ma la sinistra ha davvero poco da gioire. La maggioranza al Senato scricchiola con la vittoria di Carlo Doria nelle elezioni suppletive qui nel nord Sardegna. Zingaretti ha perso la guida del suo elettorato, come ha dimostrato il referendum. Renzi ha scoperto di non esser l'ago della bilancia che credeva di diventare. Il partito di Di Maio è stato ancor di più ridimensionato dagli elettori, come ha dovuto ammettere perfino Di Battista. Infine, e cosa più importante, un terzo del Parlamento è fuori dal perimetro della Carta Costituzionale.

Considerando tutto questo, l'unica scelta corretta è lo scioglimento delle Camere e il ritorno al voto il prima possibile. Questo è ciò che va chiesto a gran voce al Presidente Mattarella: ridare parola alla maggioranza silenziosa degli italiani. Da ieri media, commentatori e opinionisti allineati al governo stanno cercando di descrivere una sconfitta del centrodestra tutta inventata. La verità è tutt'altra. Queste regionali hanno segnato un nuovo importante cedimento della storica zona rossa: le regioni del centro, una volta inespugnabili roccaforti della sinistra, sono oggi contendibili. Dopo l'Umbria, anche le Marche hanno finalmente un Presidente di Regione di centrodestra, in questo specifico caso un Presidente di Fratelli d'Italia.

Mentre le forze di governo guidano solo cinque regioni su venti, e due – Campania e Puglia – hanno presidenti totalmente disallineati al proprio partito, il centrodestra guida quindici (15) regioni, riconfermando i governatori in carica e conquistando la guida di una nuova regione. La sinistra ha perso ogni collegamento con le grandi isole come Sardegna e Sicilia, con le regioni produttive del nord e con buona parte del mezzogiorno, mentre il centrodestra sfiora la maggioranza assoluta dei consensi in tutto il paese: i sondaggi accreditano la coalizione ad un soffio dal 50% dei consensi degli italiani. L'offerta politica conservatrice e liberale convince i cittadini. In questo scenario Fratelli d'Italia si conferma in forte crescita ovunque, stabilmente e ormai da anni.

Il merito è della coerenza delle idee e dell'azione politica svolta dai suoi rappresentanti, dai suoi attivisti e dai suoi sostenitori. Lo abbiamo dimostrato durante questa tornata elettorale, supportando lealmente Carlo Doria, impegnandoci in una campagna elettorale capillare, che ricordasse a tutti i cittadini i buoni motivi per votare contro il governo di sinistra e l'importanza di eleggere una persona seria e competente come Doria fra i banchi del Senato. Agli iscritti, agli attivisti, ai simpatizzanti, agli amici di Fratelli d'Italia e a chi è andato a votare per realizzare questo importante risultato va, ovviamente, il nostro grazie. Questa vittoria è un punto di partenza per una nuova serie di iniziative!

*Coordinatore Fratelli d'Italia circolo territoriale Alghero
Commenti
14:51
«Entriamo in Consiglio come secondo partito della Coalizione, sfiorando il 10percento», commenta con soddisfazione il consigliere regionale e coordinatore di Cambiamo Sardegna Antonello Peru
27/10/2020
Sui quarantotto centri della Sardegna dove c´era una sola lista in lizza, non è stato raggiunto il quorum del 50percento più uno dei votanti ad Aritzo, Tadasunis e Villanova Tulo
28/10/2020
«Buon lavoro alle sindache e ai sindaci da oggi, di nuovo o per la prima volta, al servizio delle proprie comunità», è l´augurio espresso dal gruppo Progressisti in Consiglio regionale
27/10/2020
La fascia tricolore verrà consegnata tra due settimane, quando i portotorresi torneranno alle urne per scegliere tra Alessandro Pantaleo (Civica popolare, Fratelli d´Italia-Forza Italia, Partito sardo d´azione, Cambiamo Porto Torres! E Lega Salvini Sardegna) e Massimo Mulas (Movimento progetto turritano, Partito democratico e Italia in Comune)


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)