Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziealgheroPoliticaAmministrazione › Alghero: il Consiglio approva il Dup
Red 6 ottobre 2020
Alghero: il Consiglio approva il Dup
Il Documento unico di programmazione approvato venerdì delinea la visione delle linee di mandato, integrata con il programma di governo dell’Amministrazione Conoci, tra Palazzo dei congressi, Caval Marì, porto, Piano urbanistico, rilancio delle partecipate e sostegno alle famiglie


ALGHERO - Il Documento unico di programmazione approvato dal Consiglio comunale di Alghero venerdì delinea la visione delle linee di mandato, integrata con il programma di governo dell’Amministrazione Conoci. Programmazione e l’organizzazione amministrativa, politiche di sviluppo, il turismo e la socialità sono i grandi temi sui quali è articolato il documento. «Sono le scelte principali che caratterizzano il programma dell’Amministrazione e che abbiamo messo tra le priorità – dichiara il sindaco Mario Conoci - Alghero può e deve ripartire con nuovo slancio, recuperare terreno con responsabilità e coraggio. Ci attende un periodo impegnativo nel quale l’emergenza, come ha già fatto nei mesi scorsi, condizionerà l’azione di ogni amministrazione, e dobbiamo ancor di più raddoppiare gli sforzi per mettere in campo ogni iniziativa per il rilancio». Il documento di programmazione è stato approvato con il voto favorevole della Maggioranza; contrari i consiglieri di Opposizione Valdo Di Nolfo, Mario Bruno, Pietro Sartore, Raimondo Cacciotto e Gabriella Esposito. Il Dup è articolato in due sezioni: la sezione strategica e la sezione operativa. La sezione strategica sviluppa e concretizza le linee programmatiche con un orizzonte temporale pari al mandato amministrativo.

Programmazione e organizzazione amministrativa. «Aspetto fondamentale sarà il rilancio delle partecipate, tra le quali le funzioni della Secal, che dispone di adeguate professionalità che possono essere ancora rafforzate e la sua diversa sistemazione logistica»; e poi l’ottimizzazione dell’impiego del personale e delle funzioni della società “Alghero in house”. E ancora, la ridefinizione della struttura e dell’originaria mission della Fondazione Alghero adeguando lo statuto ed eventualmente riformulando il contratto di servizio, secondo gli indirizzi e le linee di politica culturale, turistica e ambientale del Comune. Altro obbiettivo da perseguire, la riorganizzare la gestione del patrimonio immobiliare in sinergia con il servizio di ragioneria per effettuare un costante controllo sulle relative entrate, finalizzata ad una gestione consapevole del patrimonio.

Politiche di Sviluppo. Potenziare le sinergie con l’Azienda speciale Parco di Porto Conte, e Area marina protetta Capo Caccia–Isola Piana, per l’attuazione di progetti e azioni di tutela ambientale, e per creare opportunità di sviluppo. Orientare la programmazione e la progettualità sui temi prioritari della green economy, della mobilità sostenibile e delle energie rinnovabili con particolare riferimento alla produzione energetica dalle onde e dal moto ondoso. Redazione di un “Regolamento urbanistico commerciale” in sinergia con la modifica dei Piani particolareggiati del centro storico di Alghero e Fertilia, nell’ottica di un adeguamento ai parametri di sostenibilità ambientale, architettonica, sociale e di viabilità. Adottare il Piano urbanistico comunale, «strumento del quale la città non può più fare a meno, soprattutto nell'ottica dello sviluppo e della crescita economica e sociale».

Turismo: ruolo centrale e strategico. Valorizzazione, riqualificazione e adeguamento del Palazzo dei congressi, utilizzando i finanziamenti regionali o facendo ricorso al paternariato pubblico/privato della finanza di progetto. Promuovere tutte le iniziative, perché la struttura sia ripensata e riqualificata e con una gestione dinamica, moderna e sostenibile, come luogo ove poter realizzare spazi dedicati allo sport, alle esposizioni, alla valorizzazione delle produzioni locali, ai concerti, agli spettacoli e a tutte quelle attività, anche commerciali, compatibili, uno spazio multifunzionale che serva da motore al rilancio turistico di Alghero e del territorio del nord ovest, fatta salva l’originale vocazione, quella congressuale. Valorizzare e riqualificare la struttura del Caval Marì, attraverso la messa a bando. Rafforzare la promozione della “Destinazione Alghero”, del brand “Riviera del corallo”, che veda protagonista l’Amministrazione con il supporto del Tavolo permanente per il turismo e degli attori coinvolti. E ancora, accelerare l’adozione del Piano regolatore portuale.

La socialità: Alghero e la sua comunità. Sostegno alle famiglie, interventi per soggetti a rischio di esclusione sociale, valorizzazione del volontariato e dell’associazionismo, pari opportunità. Restituire alla sua completa funzionalità il Centro residenziale degli anziani di Viale della Resistenza, provvedendo con la massima urgenza alla sua ristrutturazione, per consentire agli ospiti, attualmente trasferiti nella struttura dell’Ostello della gioventù di poter nuovamente fruire di una sistemazione prossima all’abitato nel quale sono sempre vissuti e più vicini ai loro centri di interesse familiare e sociale. Inoltre, realizzare il piano strategico “Alghero per lo sport” quale percorso programmatico incentrato sullo sport e sulla pratica sportiva in città «nato dalla consapevolezza del ruolo che lo sport ricopre nella città e per la città». Ottimizzare il funzionamento della Commissione Pari opportunità, previa modifica del regolamento che consenta l’accesso alla Commissione non solo alle donne, ma anche agli uomini, «proprio in un’ottica di politiche equilibrio di genere che questa amministrazione intende perseguire».
Commenti
18/10/2020
Soddisfazione è stata espressa dal Consigliere Gianni Spano (primo firmatario) per l’approvazione unanime della mozione di Forza Italia, che rappresenta il coronamento di una lunga serie di battaglie e confronti politici che hanno unito il territorio
19/10/2020
Piovono critiche da tutte le direzioni sull´assessorato competente alla gestione della nettezza urbana, in evidente affanno ad Alghero. Dopo la presa di posizione del presidente della Commissione Christian Mulas, consiglieri di minoranza pronti a collaborare nell´interesse della città. «Così non si può più andare avanti»


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)