Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziealgheroPoliticaSanità › «Situazione grave, manca personale sanitario»
Red 4 luglio 2019
«Situazione grave, manca personale sanitario»
Il segretario provinciale del sindacato Nursing up Alessandro Nasone ha inviato una lettera al presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas, all’assessore regionale alla Sanità Mario Nieddu ed al direttore generale dell´Azienda ospedaliero universitaria di Sassari


ALGHERO - «Nostro malgrado, dobbiamo prendere atto che al di là delle promesse di integrazione di personale non si è andati. La situazione del personale in Aou è grave e un vostro intervento non più rinviabile. Tutti i reparti si trovano in una condizione di precarietà che mai prima d’ora abbiamo potuto appurare. A nulla sono valse le richieste dei sindacati di intervento da parte della Direzione Aou e da parte della Regione. Le dotazioni organiche dell’Aou, che ricordiamo è Hub di secondo livello insieme al Brotzu, si trovano al di sotto dei parametri regionali decisi attraverso la delibera 34/26 del 2010». Inizia così la lettera che il segretario provinciale del sindacato Nursing up Alessandro Nasone ha inviato al presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas, all’assessore regionale alla Sanità Mario Nieddu ed al direttore generale dell'Azienda ospedaliero universitaria di Sassari.

«In questi mesi – prosegue Nasone - a causa del blocco delle assunzioni, la situazione si è ancora di più aggravata a causa della mancata sostituzione di circa trenta maternità, del personale andato in quiescenza senza parlare di tutti gli infermieri transitati al Mater Olbia o in Ats attirati giustamente da un contratto a tempo indeterminato. La situazione più grave riguarda gli Oss; in tutta l’Aou ne mancano 150, mentre sono almeno 130 gli infermieri mancanti in dotazione organica. Tutti gli atti deliberativi che riguardano assunzione di personale sono fermi da almeno due mesi con infermieri che, chiamati dal servizio personale a maggio per dare la loro disponibilità, si sono licenziati dai loro luoghi di lavoro, perché erano in procinto di essere assunti o almeno così è stato detto loro dall’azienda. Il concorso per Oss è fermo, perché si è presa alla lettera la nota del presidente della Regione che imponeva il blocco dell’attività straordinaria, senza pensare che assumere il personale necessario per assistere i malati è attività ordinaria per un'azienda Sanitaria».

«A scusante di tutto questo impasse – insiste il segretario provinciale del Nursing up - ci dicono che l’Aou ha superato i parametri economici per le assunzioni. Ma nessuno si è posto il problema che quel parametro (130milioni di euro) forse non è adeguato per un azienda come l’Aou. Il periodo estivo, inoltre, acuisce il problema in quanto si è obbligati per legge a concedere le ferie al personale. Ma tutto questo, più e più volte è stato detto in tempi in cui si poteva programmare le assenze e le loro sostituzioni; ma nonostante ciò, chi aveva il potere di farlo non ha provveduto. Chiediamo urgentemente che la Regione sblocchi lo stanziamento di 2milioni di euro a favore di Aou per sbloccare le delibere di reclutamento del personale per sopperire alle numerose esigenze in questo periodo di emergenza. Chiediamo che si proceda al più presto a portare a termine il concorso per Oss e di predisporre un concorso a tempo indeterminato per infermieri. Non c’è più tempo da perdere, pena la progressiva decadenza dell’assistenza dei malati. L’altra soluzione è l’accorpamento di alcuni reparti e il taglio di numerosi posti letto Chiediamo un intervento urgente per evitare il tracollo dell’assistenza», conclude Alessandro Nasone.

Nella foto: il segretario provinciale del Nursing up Alessandro Nasone
Commenti
21:17
Era ricoverato nel Reparto Servizio psichiatrico di diagnosi e cura dell´Azienda ospedaliero universitaria di Sassari da una settimana. Ora, è stato trasferito nel Reparto Malattie infettive
23:32
Il presidente della Regione autonoma della Sardegna ha preso parte alla videoconferenza convocata dal presidente del Consiglio dei ministri Conte con tutti i presidenti di Regione, e con la partecipazione dei ministri Boccia e Speranza, del capo della Protezione civile Borrelli e del commissario Arcuri, incentrata sui problemi delle Regioni nel contrasto alla pandemia
1/4/2020
«In mancanza di iniziative in merito il comparto infermieristico si riserva di intraprendere le opportune iniziative legali» La segretaria territoriale della Fsi-Usae Mariangela Campus ha inviato una lettera ai vertici sanitari provinciali e locali per denunciare la situazione, conseguente alla rilevazione di un paziente positivo nel Reparto algherese
2/4/2020
Nuova giornata di test e sanificazioni nell´ospedale di Alghero dove molti medici, infermieri e operatori sono sottoposti ai tamponi per tentare di delineare l´effettiva portata dei contagi
1/4/2020
Dopo l'allarme scattato martedì in Medicina, problemi anche in altri reparti dell'Ospedale Civile di Alghero. Almeno cinque i casi di operatori sanitari coinvolti dal Covid-19
13:02
Dopo le lamentele e le denunce pubbliche, anche in occasione dell´ultima seduta di Consiglio, il sindaco rompe finalmente gli indugi invia una missiva all´Assessore alla Sanità della Regione, al Commissario dell´Ats e al Direttore del presidio ospedaliero
1/4/2020
Massimo Wang, Francesco Cheng e Giulio Qiu, tre imprenditori da sempre residenti in città, hanno regalato al Comune, attraverso la Protezione civile, mille mascherine chirurgiche, cento confezioni di gel sanificante, cento occhiali protettivi antibatterici e 150 mascherine Ffp2
1/4/2020
E´ sempre emergenza ad Alghero: un decesso questa notte durante il trasferimento a Sassari di una paziente trattata Covid, e nuovi casi di positività al virus in diversi reparti dell´Ospedale Civile
2/4/2020
Interventi nel carcere di Bancali, in Corte d’appello ed in alcune caserme del territorio a cui si aggiungono quasi 12 mila metriquadri di uffici e spazi da sanificare nei Comuni di tutta la provincia
2/4/2020
In particolare, 2 medici e 4 infermieri andranno presso le case di cura di Sassari, mentre altri 3 medici e 8 infermieri collaboreranno con le autorità sanitarie per aiutare la piena funzionalità del Mater Olbia
1/4/2020 video
Su richiesta della Direzione generale della Protezione civile della Regione autonoma della Sardegna, oggi pomeriggio è stato effettuato un trasporto urgente di kit diagnostici necessari per le strutture sanitarie dell’Isola. Il materiale è stato prelevato nella ditta produttrice a Bari e trasportato nell’aeroporto di Cagliari-Elmas a bordo dell’aeromobile P-180 dei Vigili del fuoco. Ecco le immagini dell´arrivo
1/4/2020
Massima allerta nell´ospedale di Alghero e tensione altissima tra il personale medico e paramedico. Valdo Di Nolfo chiede dati certi, il commissariamento del presidio e l´apertura immediata di Terapia Intensiva
1/4/2020
Giovanni Maria Soro: «Lo spirito di squadra e la collaborazione di tutti gli attori coinvolti ci permetteranno di gestire e uscire dall’emergenza».
10:30
«Subito i tamponi per tutto il personale del reparto di Medicina di Alghero», lo chiedono ufficialmente e pubblicamente Valdo Di Nolfo, Ornella Piras, Raimondo Cacciotto, Pietro Sartore, Mario Bruno e Gabriella Esposito, Mimmo Pirisi
12:17
«Tutti i Paesi che si macchieranno della pratica ignobile di requisire presidi sanitari destinati in Italia devono essere denunciati in tutte le sedi internazionali competenti». Lo chiedono in una nota congiunta i deputati del Movimento 5 stelle Pino Cabras e Iolanda Di Stasio
1/4/2020
Questa mattina, l´assessore regionale della Sanità Mario Nieddu ha partecipato, in videoconferenza, all´incontro con i presidenti degli Ordini dei medici della Sardegna ed i presidenti delle Commissioni dell´albo degli odontoiatri
1/4/2020
L’Ospedale, seguendo le indicazioni della Regione Sardegna, impiegherà le proprie strutture e professionalità per fronteggiare l’emergenza legata alla diffusione del contagio da Coronavirus
1/4/2020
La Giunta Comunale di Sant´Antioco ha deliberato lo stato di crisi comunale, così come hanno fatto lo Stato e la Regione autonoma della Sardegna, mettendo a disposizione circa 600mila euro di strumenti finanziari per affrontare la difficile situazione economica e sociale dovuta all’emergenza CoronaVirus. Per la precisione, 595mila euro, di cui 242mila subito per buoni alimentari


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)