Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaSanitàFocolaio in Medicina interna: prosegue l'indagine
Red 27 gennaio 2021
Focolaio in Medicina interna: prosegue l'indagine
Da venerdì, si sono registrate ventiquattro positività tra i pazienti. Negative le degenti e gli operatori del Reparto Donne. Infezione circoscritta anche grazie all’uso corretto dei Dpi tra gli operatori


SASSARI - Prosegue l’indagine epidemiologica dell’Azienda ospedaliero universitaria di Sassari dopo il cluster di infezione Covid nel Reparto di Medicina interna dell'Ospedale “Santissima Annunziata”. Al momento, il monitoraggio ha permesso di individuare la positività di ventiquattro pazienti (dieci in più rispetto a venerdì [LEGGI]). E' in fase di accertamento, invece, la condizione di un solo operatore in servizio nel reparto. Sono negative anche tutte le degenti del Reparto Medicina donne e così anche lo stesso personale sanitario impiegato nell’unità operativa. I pazienti positivi sono stati trasferiti nei Reparti Covid, mentre restano in reparto i pazienti negativi. In Medicina uomini, i ricoveri restano ancora temporaneamente sospesi, in attesa che si concluda il periodo di osservazione.

«Questo è un periodo particolarmente critico – afferma il direttore di Medicina interna Francesco Bandiera – l'infezione è ormai diffusa ovunque tra la popolazione e diventa difficile la sua tempestiva individuazione. E' possibile, come avvenuto da noi, ma anche in tanti altri ospedali d'Italia, che un paziente in ingresso al Pronto soccorso risulti essere asintomatico e in incubazione, e non venga rilevato dal tampone. Il paziente, poi, si positivizza dentro il reparto che è costretto a sospendere i ricoveri per periodi lunghi. E allora, è importante individuare misure per ridurre il carico delle Medicine interne attraverso un'attenta rete tra le strutture ospedaliere». Nei giorni scorsi, intanto, la direzione generale dell’Aou di Sassari ha approvato le “linee di indirizzo sull'uso appropriato dei test diagnostici per Sars Cov-2 e la loro interpretazione clinica”. Queste rappresentano un passo avanti nella diagnostica del Coronavirus e fanno il punto sulle strategie diagnostiche del Covid-19, alla luce delle ultime acquisizioni tecniche e scientifiche. Nel protocollo (elaborato dalla Direzione medica di Presidio, dal Pronto soccorso, dalle Malattie infettive, dalla Microbiologia e virologia, dall’Igiene e controllo delle infezioni ospedaliere e dalla Medicina interna), si prevede che, oltre ai tamponi in ingresso fatti in Pronto soccorso, vengano effettuati ulteriori tamponi a quarantotto ore dal ricovero.

«A circoscrivere il cluster – afferma il responsabile della Sorveglianza sanitaria Antonello Serra – sono stati anche i dispositivi di protezione individuale adeguatamente utilizzati da medici e infermieri. Nell'evenienza di un cluster epidemico, dal momento della individuazione della infezione, i nostri protocolli prevedono per dieci giorni un controllo ogni quarantotto ore, integrando i test molecolari con quelli antigenici di ultima generazione che consentono un monitoraggio in tempo reale. Inoltre, il Pronto soccorso ha adottato procedimenti per velocizzare il transito dei pazienti e il monitoraggio delle possibili infezioni in prossimità del ricovero, attraverso tamponi antigenici di ultima generazione a immunofluorescenza, e ha adeguato costantemente i percorsi all'evoluzione epidemiologica».
Commenti
23:18
I casi di positività al Covid-19 accertati dall’inizio dell’emergenza sanitaria in città sono 756, i pazienti guariti sono 692, mentre quelli ancora in cura sono quarantanove
21:28
Gli spazi sono quelli della Fiera della Sardegna. «Acceleriamo sulla campagna. Immunizzazione e screening mix vincente. L´Isola può diventare un modello per tutti», dichiara il presidente regionale
18:07
Rilevati novantacinque nuovi casi, con un tasso di positività del 3,9percento. Sono 188 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (tre in meno rispetto al dato di ieri), mentre restano ventiquattro i pazienti in Terapia intensiva. 55 i guariti nelle ultime ventiquattro ore
6/3/2021
Non riapriranno, per il momento, palestre e piscine. Il presidente della Regione Sardegna fa slittare ancora la decisione sulla loro riapertura nonostante il mantenimento della zona bianca
17:47
Nelle diciassette aree allestite per l´esecuzione dei tamponi antigenici sono stati effettuati circa 15mila test rapidi a immunofluorescenza. Sono invece in corso le verifiche per mezzo del tampone molecolare sui casi di positività rilevati
6/3/2021
Roberto Trova: Bene ha fatto ora il Presidente della Regione Christian Solinas che con l´ordinanza di ieri impone regole per chi arriva in questa terra. Regole rigide che nella prima fase vennero respinte, salvo poi essere rimpiante da tutti
6/3/2021
E´ in corso in questi giorni un´intensa attività di collaborazione tra la Direzione dell´Assl n.2 di Olbia, il Servizio di Igiene pubblica e il Comune di Tempio Pausania per organizzare l’avvio delle vaccinazioni anti Covid-19 che dovrebbe avere inizio a partire da sabato 13 marzo
6/3/2021
Secondo i dati presenti nella piattaforma regionale, nella cittadina turritana sale di un´unità il dato dei positivi rispetto alla settimana scorsa. Cinquantacinque le persone quarantena
6/3/2021
Sono 191 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (uno in meno rispetto al dato di ieri), mentre scendono da venticinque a ventiquattro i pazienti in Terapia intensiva (- uno). 109 i guariti nelle ultime ventiquattro ore
6/3/2021
Durante l’incontro che si è svolto questa mattina nella biblioteca del nosocomio di Alghero, la coordinatrice dell’Unità operativa Covid-19 Salva Piras ha reso noti i risultati delle attività assistenziali del Reparto dal 25 novembre 2020 al 16 febbraio 2021
6/3/2021
In questi ultimi giorni, nel centro gallurese non ci sono stati nuovi casi di positività al Covid-19. A ieri sera, ci sono solo due persone positive, che ancora non si sono negativizzati. Le persone in quarantena sono sei
5/3/2021
Si sono concluse ieri le operazioni di richiamo vaccinale anti-Covid nella Rsa “Matida” di Sassari. Infatti, gli infermieri dell´Assl cittadina, coordinati dal dottor Conti, hanno somministrato la seconda dose dell’antidoto a tutti gli attuali quaranta ospiti e ai ventisette operatori della struttura
5/3/2021
Si è concluso positivamente l’incontro l´assessore regionale della Sanità Mario Nieddu con le rappresentanze dei medici di medicina generale e di continuità assistenziale per definire le modalità di un loro coinvolgimento nella campagna di vaccinazione anti-Covid
5/3/2021
Da lunedì dovrebbero scattare le nuove misure annunciate dal presidente Christian Solinas per l´ingresso nell´isola. Test rapidi che comunque rimarranno su base volontaria. Controlli in tutti i porti e negli aeroporti di Cagliari, Olbia e Alghero
27/2/2021
Da lunedì 1° marzo Lombardia, Piemonte e Marche in fascia arancione. In zona rossa Basilicata e Molise. Dati confortanti in Sardegna, dove l´indice Rt è il migliore d´Italia ma nessun pronunciamento ancora dal Ministero
5/3/2021
Sono state infatti avviate le procedure per l´ammodernamento tecnologico dei centri specializzati degli ospedali “Businco” di Cagliari, “San Francesco” di Nuoro” e Cliniche “San Pietro” di Sassari
26/2/2021
Sono 224 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (cinque in meno rispetto a ieri), mentre restano ventidue i pazienti in Terapia intensiva. 140 i guariti nelle ultime ventiquattro ore
29/12/2020
Sono stati 2.489 i test effettuati nelle ultime ventiquattro ore. Salgono di una unità sia il numero dei ricoverati in reparti non intensivi, sia in quelli intensivi. Duecento i nuovi guariti


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)