Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesardegnaEconomiaCommercio › Pasticcerie, crisi da oltre 15 milioni
Cor 8 aprile 2020
Pasticcerie, crisi da oltre 15 milioni
Merce che deperisce e ordini annullati: Questa la prima stima del danno economico per le pasticcerie nel solo mese di marzo. Confartigianato Sardegna interviene con il Ministro Patuanelli


SASSARI - L’amara Pasqua dei pasticceri artigiani della Sardegna fermati da virus e burocrazia. In un mese oltre 15 milioni di euro di danni. La
rabbia delle 774 imprese sarde del settore e quasi 2mila addetti:
“Siamo discriminati e in ginocchio: fateci lavorare”. Confartigianato
Sardegna interviene con il Ministro Patuanelli: «Interpretazioni
assurde del Decreto: urgente consentire la vendita». Molti artigiani
decidono di donare i prodotti inutilizzati a enti di assistenza e
comunità per evitare sprechi e per alleviare le sofferenze di tanti.

Quintali di cioccolato che deperiscono nei depositi, tonnellate di
farina e zucchero inutilizzabili, migliaia di uova rispedite al
mittente, ettolitri di latte da smaltire ma anche impastatrici ferme,
ordini annullati e personale in cassa integrazione o, se va bene, in
ferie forzate. Ovvero niente uova con sorpresa, colombe o specialità
di pasticceria artigiana sulle tavole pasquali dei sardi. E’ questa
l’amara Pasqua dei pasticceri anche in Sardegna, fermati dal
Coronavirus ma anche da burocrazia e regole incomprensibili. Lo studio di Confartigianato Imprese Sardegna, evidenzia anche come la
chiusura delle pasticcerie nell’Isola, durante le feste pasquali,
determini un pesante danno economico e competitivo del sistema delle
micro e piccole regionali, che realizzano un prodotto di pasticceria
artigianale di elevata qualità.

Infatti, da uno studio dell’Ufficio Studi di Confartigianato Imprese
Sardegna, è colpita dal lockdown la vendita diretta della pasticceria
artigianale, a vantaggio dei prodotti venduti attraverso il canale
della distribuzione commerciale, coinvolgendo oltre 774 imprese di
pasticceria e gelateria nelle quali lavorano 1.819 addetti, un settore
caratterizzato da un elevata vocazione artigianale, con oltre 542
imprese artigiane che rappresentano il 70,1% del comparto.

«Siamo i primi a rispettare le regole per difendere la salute dei
cittadini – afferma Antonio Matzutzi, Presidente di Confartigianato
Imprese Sardegna – ma non accettiamo un’interpretazione della norma
che si traduce in una palese e assurda penalizzazione delle nostre
produzioni a vantaggio di altre tipologie di prodotti di pasticceria.
Così si colpiscono le nostre aziende e si nega libertà di scelta ai
consumatori». Al settore, infatti, nell’Isola come nel resto d’Italia, oltre alla vendita, è stata vietata soprattutto produzione dei prodotti; secondo un’interpretazione governativa del Dpcm dell’11 marzo 2020, in materia di contenimento dell’emergenza Covid-19, le imprese artigiane di
pasticceria, obbligate alla chiusura, non possono vendere i loro
prodotti nemmeno attraverso la modalità di asporto che è consentita
invece ad altre attività, mentre è consentita la consegna a domicilio. Per l’Associazione Artigiana, lo stop alla produzione e vendita delle
pasticcerie rappresenta un’assurda discriminazione rispetto ai negozi
e alla grande distribuzione, ai quali è invece permessa la
commercializzazione di prodotti dolciari.
Commenti
9:03
Lo prevede una nuova ordinanza del sindaco Antonio Diana, che fissa gli appuntamenti il giovedì e la domenica, così da permettere un´equa distribuzione degli stalli tra i quaranta operatori
26/5/2020
Visto l´avvio della Fase 2, il consigliere comunale di Forza Italia Gianni Spano auspica che «chi si reca in un locale pubblico, sia esso un bar, un ristorante, o anche un supermercato, si ricordi di applicare il buon senso di cui ogni individuo è dotato, al fine di evitare assembramenti che potrebbero determinare spiacevoli equivoci»
7:00
Lunedì, la Giunta di Alghero guidata da Conoci ha approvato la possibilità di estensione per le imprese di pubblico esercizio che potranno aumentare fino al 100percento la superficie autorizzata o autorizzabile in deroga al vigente Piano commerciale
25/5/2020
Una ripartenza in piena sicurezza, con ingressi contingentati, distanze tra i gazebo, tutti con le mascherine e guanti, rooll up informativi e punti info con i gel sanificanti
26/5/2020
Il progetto è stato ideato e sviluppato da una società algherese attiva sul mercato dal 2011 e specializzata nella creazione di soluzioni informatiche


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)