Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotizieolbiaCronacaCronaca › Scatole cinesi: sequestrati beni per 14milioni
Red 7 aprile 2020
Scatole cinesi: sequestrati beni per 14milioni
Deferiti all’Autorità giudiziaria gallurese sei soggetti resisi responsabili del reato di truffa nei confronti di una donna che, dopo strane e complicate trattative per la cessione di quote societarie, ha compreso di essere stata vittima di un colossale raggiro


TEMPIO PAUSANIA - I militari della Tenenza della Guardia di finanza di Tempio Pausania, al termine di un'articolata attività investigativa, coordinata dal procuratore capo della Repubblica di Tempio Pausania Gregorio Capasso e dal sostituto procuratore Ilaria Corbelli hanno deferito all’Autorità giudiziaria gallurese sei soggetti resisi responsabili del reato di truffa nei confronti di una donna che, dopo strane e complicate trattative per la cessione di quote societarie, ha compreso di essere stata vittima di un colossale raggiro. Il servizio condotto dalle Fiamme gialle tempiesi, guidate dal tenente Jacopo Maccione, ha permesso di portare alla luce una complessa frode ed identificarne i responsabili nonché di sottoporre a sequestro più di cento beni immobili.

Il gruppo criminale è risultato costituito da italiani e stranieri che, grazie a false fideiussioni prestate da una società italiana, appositamente costituita e già destinataria di istanza di fallimento e segnalazioni della Banca d’Italia, apparivano in grado di garantire acquisti da parte di società bulgare e londinesi, anch’esse costituite ad hoc e rappresentate dagli stessi appartenenti al sodalizio, riuscendo così, attraverso il complesso meccanismo, ad acquisire illecitamente le quote di una società gallurese e, attraverso esse, la proprietà degli immobili ad essa riconducibili. Con successivi passaggi avvenuti tra queste società, tutte riconducibili alle stesse persone, i beni immobili e le quote societarie sono stati veicolati verso due distinte società (una italiana ed una londinese) organizzate in Gruppi europei di interesse economico.

I beni così ottenuti sarebbero serviti per fornire garanzie per la concessione di finanziamenti ovvero per essere alienati in favore di soggetti terzi in buona fede. All’esito della vasta attività di indagine, resa oltremodo complessa dal significativo numero di società coinvolte ed organizzato secondo il noto schema delle cosiddette “scatole cinesi”, enti appositamente costituiti per eludere le investigazioni e far disperdere le tracce del reato, i finanzieri, in esecuzione del provvedimento cautelare reale emesso dall’Autorità giudiziaria, hanno complessivamente sequestrato 104 beni immobili (tra fabbricati e terreni), per un valore stimato di oltre 14milioni di euro, la titolarità dei piani di lottizzazione approvati e convenzionati ad essi relativi e quote societarie, per un importo superiore ad 80mila euro.
18:04
Metri di strada occupata da rifiuti di ogni tipo: siringhe e fazzoletti pieni di sangue, abiti usati, bustoni neri, scarpe e scatole contenenti di tutto. La Polizia locale di Sassari è intervenuta questa mattina, in Via Al Duomo, perché la strada era invasa di oggetti buttati per strada
1/6/2020
Un locale pubblico, in pieno centro a Sassari, sabato notte è stato multato due volte in poche ore dalla Polizia locale ed ora rischia la chiusura fino a trenta giorni o la riduzione dell´orario di apertura al pubblico
2/6/2020
Dalle risultanze investigative dei Carabinieri, una giovane donna affetta da alcuni problemi di natura psichiatrica sarebbe stata costretta ad avere rapporti sessuali completi con due uomini
12:08
Provvidenziale l´intervento delle Fiamme Gialle algheresi in un garage di Fertilia: sequestrati 400 grammi di marijuana nascosta in vari punti del box. Denunciato il proprietario
2/6/2020
L’esito di un’indagine condotta dai Carabinieri della Stazione di Olbia centro, coordinati dal Reparto Territoriale di Olbia, ha portato a deferire in stato di libertà un 52enne, dipendente di un supermercato di Olbia che, con regolarità, sottraeva merce dal negozio
9:10
Ritardi e problemi. Ad Alghero il mese di giugno inizia con camion e trattori sulle spiagge e infestanti in aiuole, marciapiedi e strade. Nuova richiesta dalle minoranze consiliari: aumentate gli stanziamenti per manutenzioni e verde, così non va
1/6/2020
La zona dove è stato rinvenuto il cadavere è quella in cui venerdì si era sviluppato un grosso incendio. Indagini da parte delle forze dell´ordine: Da chiarire se sia stato un infarto o le esalazioni dovute al fumo


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)