Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaSanità › «Personale sanitario lasciato solo»
Red 23 marzo 2020
«Personale sanitario lasciato solo»
«I numeri assoluti di infetti da Covid-19 possono sembrare non alti, ma il fatto che tra il personale sanitario ci sia oltre il 50percento dei pazienti positivi al CoronaVirus in Sardegna ed il 90percento a Sassari e Olbia, è qualcosa di grave e di rilevanza internazionale, se confrontato ai valori dell´8percento in Italia e del 4percento in Cina», dichiarano le Segreterie territoriali Cgil, Cisl e Uil di Sassari


SASSARI - I numeri assoluti di infetti da Covid-19 possono sembrare non alti, ma il fatto che tra il personale sanitario ci sia oltre il 50percento dei pazienti positivi al CoronaVirus in Sardegna ed il 90percento a Sassari e Olbia, è qualcosa di grave e di rilevanza internazionale, se confrontato ai valori dell'8percento in Italia e del 4percento in Cina. Infatti, si osserva con grande preoccupazione che il problema é nei diversi ospedali e nelle strutture di ricovero dell'Isola. Di fatto, i medici, gli infermieri ed il personale che opera in ambito sanitario, sono stati lasciati soli, senza protezioni, indicazioni e direttive univoche di fronte a questa epidemia». A lanciare l'allarme sono le Segreterie territoriali Cgil, Cisl e Uil di Sassari.

«Il piano di emergenza contro la diffusione dell'infezione da Covid-19 ha mostrato gravi criticità e lacune a partire da quelli che sarebbero dovuti essere i presidi deputati alla selezione e diagnosi dei pazienti positivi e che sono diventati al contrario, focolai di infezione. Di fronte a questi dati – proseguono i sindacalisti - le parole dell'assessore regionale alla Sanità, relative al “contagio del 50percento dei sanitari, qualcosa che ci può stare”, sono inaccettabili, come non é accettabile ogni eventuale riferimento a responsabilità di medici e personale sanitario, che con grande sacrificio e abnegazione, sono in prima linea, nel fronteggiare l'emergenza, esposti al rischio di contagio in quanto privi dei Dpi a norma di legge. Purtroppo, il caso di Ebola a Sassari, di qualche anno fa, non ha insegnato niente a chi ha governato e governa la sanità in Sardegna. Quell'episodio isolato, risoltosi fortunatamente grazie alla grande professionalità degli operatori coinvolti, era il presagio di possibili successive epidemie in un mondo globalizzato, come dicono gli specialisti e gli scienziati. Al contrario, la politica indiscriminata di tagli alla Sanità regionale con riduzione dei finanziamenti, dei posti letto, del personale, non sostituito in caso di cessata attività, lo smantellamento di quanto predisposto per il caso Ebola, ha portato ad un depauperamento dei servizi con grave affanno nella situazione attuale».

«Caro assessore – si indirizzano direttamente i rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil - lei, insieme al governatore, istituzionalmente, é il principale responsabile della sanità e della salute in Sardegna, della nomina o mancata nomina di commissari e direttori. Sarà una pura coincidenza che nella Aou di Sassari dove mancano figure apicali di riferimento, ci sia stata la maggiore incidenza di casi positivi tra i sanitari. Allo stesso modo, sarà una pura coincidenza che in Cardiologia, struttura complessa priva di direttore dal gennaio 2019 ci sia stato un focolaio di infezione di quelle proporzioni, con pazienti e personale sanitario rinchiuso per ottanta ore nel reparto? Sarà una pura coincidenza la molteplicità di infezioni negli ospedali della Sardegna oppure tutto questo é dovuto a carente programmazione, previsione, organizzazione, univocità di direttive ed indicazioni, corsi di formazione, investimenti e dotazione dei dispositivi previsti dalla legge. Ora, per limitare ulteriori danni, al di là di ogni polemica, occorre ricorrere alla competenza, conoscenza e professionalità. Stupisce che nei centri di coordinamento delle Unità di crisi non siano coinvolti infettivologi e rianimatori, ma ci siano figure stimate e degnissime della società civile ed imprenditoriale che non hanno, tuttavia, alcuna conoscenza in medicina, infettivologia ed epidemiologia. Infine, in relazione al tentativo di violenza intellettuale nei confronti del personale sanitario, con l'imposizione del bavaglio da parte dell'Assessorato e della Ats, le nostre Federazioni si faranno portavoce delle istanze, denunce e segnalazioni di criticità ed inadempienze pervenuteci, dagli iscritti e non, a tutela della salute dei cittadini e degli operatori e dei principi costituzionali sulla libertà di pensiero ed espressione», concludono le Segreterie territoriali.
Commenti
16:25
Il dato ufficiale aggiornato al 4 aprile colloca nel Sassarese il 66,95 per cento dei positivi di tutta la Sardegna. Alghero, Olbia e Porto Torres tra le 8 città con più di 20 casi. Ancora pochi i test eseguiti e manca la distribuzione territoriale. Ecco i dati
14:55
Coronavirus, ancora controlli e denunce della Polizia locale di Sassari. Ieri due delle tre sanzioni elevate dalla Polizia locale durante i 117 controlli compiuti hanno riguardato persone che sono state fermate mentre andavano in coppia a fare la spesa
13:29
A sostegno dei pazienti sottoposti a terapia dialitica cronica prende posizione il gruppo Progressisti in Consiglio regionale, con un´interrogazione che vede Antonio Piu come primo firmatario
4/4/2020
È un record preoccupante quello registrato ieri. Coronavirus, ancora controlli e denunce della Polizia locale a Sassari. Su 125 controlli a privati e 10 a esercizi commerciali, 8 sanzioni
3/4/2020
Era ricoverato nel Reparto Servizio psichiatrico di diagnosi e cura dell´Azienda ospedaliero universitaria di Sassari da una settimana. Ora, è stato trasferito nel Reparto Malattie infettive
10:10
La gestione dell´emergenza Covid-19 ad Alghero e il mancato accreditamento del reparto di Terapia intensiva dell´ospedale Civile (a differenza di quanto avvenuto per altre strutture) oggetto di un dettagliato accesso civico nelle mani della Procura di Cagliari
3/4/2020
Dopo le lamentele e le denunce pubbliche, anche in occasione dell´ultima seduta di Consiglio, il sindaco rompe finalmente gli indugi invia una missiva all´Assessore alla Sanità della Regione, al Commissario dell´Ats e al Direttore del presidio ospedaliero
4/4/2020
Un cittadino di Alghero si rivolge così a Mario Conoci: «mi sembra non abbia correttamente il senso del civismo che lo deve guidare (dal cives romano), nonchè il rispetto per le intelligenze altrui». Esplode la polemica intorno ai dati censurati sull´epidemiologia ad Alghero
4/4/2020
Diecimila kit per i test del Covid-19 sono arrivati questa mattina al porto di Cagliari per essere destinati ai laboratori del sistema sanitario regionale impegnati nella lotta contro l´epidemia
3/4/2020
Il presidente della Regione autonoma della Sardegna ha preso parte alla videoconferenza convocata dal presidente del Consiglio dei ministri Conte con tutti i presidenti di Regione, e con la partecipazione dei ministri Boccia e Speranza, del capo della Protezione civile Borrelli e del commissario Arcuri, incentrata sui problemi delle Regioni nel contrasto alla pandemia
2/4/2020
Interventi nel carcere di Bancali, in Corte d’appello ed in alcune caserme del territorio a cui si aggiungono quasi 12 mila metriquadri di uffici e spazi da sanificare nei Comuni di tutta la provincia
4/4/2020
Si è spenta serenamente all’età di 98 anni una delle ospiti della Casa di riposo “Nostra Segnora de su Meraculu” risultate positive, pochi giorni fa, al controllo dei tamponi per il CoronaVirus e assistita fino alle sue ultime ore dal medico di base e dal personale infermieristico
3/4/2020
«Subito i tamponi per tutto il personale del reparto di Medicina di Alghero», lo chiedono ufficialmente e pubblicamente Valdo Di Nolfo, Ornella Piras, Raimondo Cacciotto, Pietro Sartore, Mario Bruno e Gabriella Esposito, Mimmo Pirisi
3/4/2020
«Tutti i Paesi che si macchieranno della pratica ignobile di requisire presidi sanitari destinati in Italia devono essere denunciati in tutte le sedi internazionali competenti». Lo chiedono in una nota congiunta i deputati del Movimento 5 stelle Pino Cabras e Iolanda Di Stasio
4/4/2020
Lo dice Enza Silanos, del direttivo algherese del Partito dei Sardi, in riferimento anche alle furenti polemiche divampate ad Alghero sull´assenza di dati ufficiali sull´andamento epidemiologico nel territorio comunale


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)