Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotizieportotorresCronacaCronaca › 50enne violentata, la denuncia dopo anni
Cor 16 gennaio 2020
50enne violentata, la denuncia dopo anni
La donna, originaria dell´Oristanese, è rimasta in silenzio per anni, senza mai trovare il coraggio di denunciare l’abuso sessuale. Provvidenziale l´intercettazione dei carabinieri di Porto Torres


PORTO TORRES - I fatti. Una cinquantenne residente nell’Oristanese violentata in un casolare di Codrongianos dall’uomo che aveva conosciuto attraverso il social poco prima e da un suo amico. La donna con lo stupratore avevano avviato una conversazione prima di concordare un incontro per conoscersi di persona.

Durante l’abuso la donna sarebbe stata filmata e fotografata con il cellulare. Poi le minacce: se avesse raccontato il fatto, le foto sarebbero state mostrate alla figlia e rese pubbliche. Tutti i fatti risalgono al 2015, ma la vittima ha trovato la forza di raccontarli soltanto qualche anno dopo. La 50enne è infatti rimasta in silenzio per anni, senza mai trovare il coraggio di denunciare l’abuso sessuale.

Tanto che l'inchiesta partii soltanto perchè i carabinieri della compagnia di Porto Torres avevano captato una frase della donna durante un’intercettazione in cui lei parlava al telefono con un indagato per altre vicende. Dopo la convocazione in caserma, la cinquantenne aveva confessato di non aver mai avuto il coraggio di presentare una denuncia. Le indagini dei carabinieri hanno permesso di risalire agli aguzzini della donna. I due cittadini marocchini sono oggi accusati di violenza sessuale.
22/2/2020
Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme gialle della Tenenza di Iglesias hanno concluso due controlli fiscali nei confronti di altrettante società, una di Iglesias e l’altra di Carbonia, operanti, rispettivamente, nel settore degli infissi ed in quello dei servizi contabili
22/2/2020
Il metodo utilizzato era quello di fingersi intermediari di note società assicurative che contattavano telefonicamente o via e-mail le ignare vittime alle quali sottoponevano preventivi a prezzi decisamente convenienti. In alcuni casi, dopo il pagamento, solitamente richiesto su carte prepagate, hanno emesso anche il contratto assicurativo che, ovviamente, è risultato senza alcun valore
22/2/2020
I militari della locale Compagnia della Guardia di finanza hanno posto sotto sequestro articoli di vario genere, rinvenuti nel corso di un’operazione condotta nei confronti di alcuni esercenti che, con l’approssimarsi del Carnevale, avevano messo in vendita maschere, giocattoli ed altri articoli ludici privi dei requisiti di conformità alle direttive comunitarie e nazionali in materia
Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)