Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziealgheroTurismoAeroporto › Ct1: riunito Comitato di monitoraggio
Red 20 novembre 2019
Questa mattina, l’assessore regionale dei Trasporti Giorgio Todde ha convocato a Cagliari il Comitato paritetico di monitoraggio sulla continuità territoriale. Tra dicembre e gennaio, sono attese le maggiori criticità sui collegamenti con Linate dagli aeroporti di Cagliari ed Alghero. Al tavolo, hanno preso parte i rappresentanti di Alitalia, Air Italy ed Enac
Ct1: riunito Comitato di monitoraggio


ALGHERO - Incremento del trasporto aereo, nei mesi di dicembre e gennaio, per le tratte dove si registrano le criticità maggiori, valutazione dell’impatto e conseguente strategia in vista della chiusura dell’aeroporto di Olbia, in programma dal 3 febbraio al 13 marzo 2020 per i lavori di ristrutturazione. Per fare il punto su questi temi, l’assessore regionale dei Trasporti Giorgio Todde, questa mattina (mercoledì), ha convocato a Cagliari il Comitato paritetico di monitoraggio sulla continuità territoriale. Al tavolo, riunito in Assessorato, hanno preso parte i rappresentanti di Alitalia, Air Italy ed Enac.

«Un momento di confronto importante con i vettori e l’Enac – spiega Todde – per garantire il maggior numero di collegamenti possibili nel periodo in cui la richiesta è più alta e affrontare eventuali problematiche derivanti dalla chiusura temporanea dell’aeroporto di Olbia». Tra dicembre e gennaio, sono attese le maggiori criticità sui collegamenti con Linate dagli aeroporti di Cagliari ed Alghero. «Registriamo già da ora un aumento importante nella domanda. Abbiamo chiesto ad Alitalia, impegnata su queste rotte – precisa l’esponente della Giunta Solinas – di aumentare ulteriormente l’offerta oltre l’incremento già previsto dal bando e in questo senso la compagnia si è detta disponibile. Stiamo lavorando con l’obiettivo di ridurre i possibili disagi dei tanti sardi che in quel periodo viaggeranno anche per raggiungere le proprie famiglie durante le festività».

Rassicurazioni sono arrivate anche in vista della chiusura dello scalo gallurese: «Considerata l’impossibilità per Air Italy di spostarsi su Alghero – dichiara in conclusione l’assessore regionale dei Trasporti – abbiamo voluto verificare la capacità di Alitalia di assorbire il maggior carico dovuto alla sospensione dei collegamenti da Olbia tra febbraio e marzo. La compagnia ha realizzato uno studio per valutare quello che sarebbe stato il traffico su Olbia in quel periodo. Monitoreremo la situazione e anche per questa problematica la compagnia ha risposto positivamente all’ipotesi di incrementare l’offerta nel caso fosse necessario».

Nella foto: l'assessore regionale Giorgio Todde nell'aeroporto di Alghero
Commenti
16:05
L'aeroporto di Alghero chiude il 2019 in crescita +1,8% i passeggeri (1.390.379). In attesa della programmazione definitiva, 6 nuovi voli per il 2020 che si preannuncia tutto in positivo
16:16
2.978.769 i passeggeri totali con una seppur lieve flessione pari al 0,7% rispetto al dato del 2018. Lo scalo rimane prevalentemente stagionale con una forte connotazione stiva
23/1/2020
Un’esercitazione per accertare l’adeguatezza del Piano di emergenza aeroportuale si è tenuta nella notte tra mercoledì e giovedì al “Mario Mameli”. La verifica periodica del Pea, prevista dalla circolare Enac Apt18A e dalla normativa internazionale di riferimento, è stata l’occasione ideale per testare con successo ad Elmas, primo aeroporto in Italia, un sistema informatico di gestione delle emergenze sanitarie
Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)