Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziealgheroCronacaCronacaCrac Capo Caccia: terza condanna
Cor 16 ottobre 2019
Crac Capo Caccia: terza condanna
L´ex patron dell´hotel Capo Caccia di Alghero, Gianni Marocchi, patteggia a 3 anni e 10 mesi nel processo per bancarotta della prestigiosa struttura alberghiera algherese


ALGHERO - A distanza di un anno e mezzo dal primo pronunciamento del Gup, la dott.ssa Carmela Rita Serra del Tribunale di Sassari [LEGGI], arriva la terza condanna per il presunto crac dell'hotel Capo Caccia di Alghero. Si è chiuso con un patteggiamento a 3 anni e 10 mesi (nonostante il parere contrario del Pm) il complesso procedimento a carico dell'ex patron della struttura alberghiera, Gianni Marocchi.

Accusato di bancarotta in concorso, Marocchi a differenza degli altri imputati - due dei quali condannati in primo grado nel 2018 col rito abbreviato e altri due a processo col rito ordinario - aveva eccepito alcune eccezioni, fino al patteggiamento delle ultime ore. Secondo le indagini della Guardia di Finanza, coordinate dal sostituto procuratore Porcheddu, i cinque avrebbero distratto, a vario titolo, gran parte del patrimonio mobiliare e immobiliare della Capo Caccia Resort Srl e della Roden Srl, facendolo confluire in altre società riconducibili o gestite da loro stessi.

Sempre secondo l'accusa, il presunto danno all'erario causato dalla metodica spoliazione della “Mg Srl” (società di gestione della struttura alberghiera dichiarata ufficialmente fallita dal Tribunale di Sassari nel 2011) sarebbe di circa 15milioni di euro. Il primo blitz delle Fiamme gialle era scattato nell'agosto 2013, con il sequestro dell’hotel, di alcuni conti correnti bancari, di due appartamenti e di un capannone industriale, per un valore complessivo di circa 8milioni di euro. Per tutti gli indagati erano invece scattate differenti misure cautelari: arresti e interdizione dalle attività professionali.
Commenti
7:44 video
Preoccupazione nel centro storico di Alghero. Immediata la chiamata di alcuni abitanti della zona al 118. Le immagini dei soccorsi, sul posto anche una pattuglia della Polizia locale
2/6/2020
Dalle risultanze investigative dei Carabinieri, una giovane donna affetta da alcuni problemi di natura psichiatrica sarebbe stata costretta ad avere rapporti sessuali completi con due uomini
18:04
Metri di strada occupata da rifiuti di ogni tipo: siringhe e fazzoletti pieni di sangue, abiti usati, bustoni neri, scarpe e scatole contenenti di tutto. La Polizia locale di Sassari è intervenuta questa mattina, in Via Al Duomo, perché la strada era invasa di oggetti buttati per strada
3/6/2020
Provvidenziale l´intervento delle Fiamme Gialle algheresi in un garage di Fertilia: sequestrati 400 grammi di marijuana nascosta in vari punti del box. Denunciato il proprietario
2/6/2020
L’esito di un’indagine condotta dai Carabinieri della Stazione di Olbia centro, coordinati dal Reparto Territoriale di Olbia, ha portato a deferire in stato di libertà un 52enne, dipendente di un supermercato di Olbia che, con regolarità, sottraeva merce dal negozio
10:44
La rapina con pestaggio subita dal parroco nativo di Villagrande potrebbe essere opera del locale “giro” della tossicodipendenza. Le indagini proseguono a ritmo serrato senza comunque escludere altre possibili piste
3/6/2020
Ritardi e problemi. Ad Alghero il mese di giugno inizia con camion e trattori sulle spiagge e infestanti in aiuole, marciapiedi e strade. Nuova richiesta dalle minoranze consiliari: aumentate gli stanziamenti per manutenzioni e verde, così non va


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)