Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotizieolbiaSaluteSanità › Chirurgia protesica dell´anca: confronto
A.S. 15 maggio 2019
Incontro dei massimi specialisti italiani in Costa Smeralda, il 16 e 17 maggio, per una conferenza finalizzata alla formazione dei giovani chirurghi in ortopedia delle Università di Sassari e Cagliari
Chirurgia protesica dell´anca: confronto


OLBIA - L'obiettivo è quello di approfondire i temi principali della chirurgia protesica dell’anca, oltre che dare anche ai chirurghi più giovani e agli specializzandi l'opportunità di focalizzare le problematiche, ampliare e approfondire le conoscenze, migliorare il processo decisionale e le competenze chirurgiche. È questo quanto si prefigge il convegno, dal titolo “La Chirurgia protesica dell’anca: fra tribologia, design e superfici”, organizzato dall'unità operativa complessa di Clinica Ortopedica dell'Aou di Sassari diretta dal professor Carlo Doria. L'evento formativo è in programma il 16 e 17 maggio all'Hotel Cala di Volpe a Porto Cervo.

Cinque le sessioni di lavoro previste al convegno: due il 16 maggio e tre venerdì 17 maggio. Nella prima giornata, inoltre, al termine delle due sessioni sono in programma due letture magistrali, la prima del professore Paolo Tranquilli Leali dal titolo “«Panta Rei…..» Tribologia e protesi articolari: riflessioni sul divenire”; le seconda invece del professor Paolo Savona dal titolo “Algoritmi ed alchimie dell’Economia globale”.

«La chirurgia protesica dell’anca – spiega Carlo Doria – permette di intervenire nei casi più avanzati di degenerazione dell’articolazione per i quali sono controindicati oppure non hanno avuto successo i trattamenti conservativi. Nella sua forma corrente, la sostituzione totale dell’anca è una delle operazioni di maggior successo della moderna chirurgia ortopedica poiché consente ai pazienti, affetti da patologie invalidanti, di migliorare la qualità di vita ripristinando la funzionalità articolare e abolendo la sintomatologia dolorosa».

Una branca, quella della chirurgia protesica dell’anca, che necessità di un lungo apprendimento. «Ecco perché l'apertura dell'evento ai giovani chirurghi e agli specializzandi – spiega il docente – così che approfondiscano le conoscenze sugli impianti, sul patrimonio osseo e sull’anatomia del sito chirurgico per garantire il miglior risultato clinico e la più lunga sopravvivenza dell’impianto». Il corso è riservato a medici specialisti in Medicina Fisica e Riabilitazione, Medicina dello Sport, Ortopedia e Traumatologia nonché ai dottori in Fisioterapia e Scienze Infermieristiche.
Commenti
15:13
La nuova convenzione che partirà da gennaio, l’aderenza alla riforma del terzo settore e la formazione sono alcuni dei temi affrontati lunedì mattina in Assessorato, nell’incontro tra l’assessore regionale della Sanità Mario Nieddu ed i rappresentanti delle cooperative sociali e delle associazioni di volontariato convenzionate con il 118
15/7/2019
Da oggi e fino a sabato 31 agosto, sarà chiuso lo sportello cassa Ats gestito dall´Azienda ospedaliero universitaria, in Via Monte Grappa. Gli altri sono nella Stecca bianca, in Viale San Pietro, e nel Palazzo Rosa, sempre in Via Monte Grappa
16/7/2019
La dotazione di presidi sanitari in città e la capacità dell´isola di San Pietro di far fronte alle emergenze sono state al centro dell´incontro tra l’assessore regionale della Sanità e quello del Comune di Carloforte Mario Nieddu e Gian Franco Grosso
15/7/2019
Venerdì mattina, l´assessore regionale della Sanità Mario Nieddu ha ricevuto la delegazione della Commissione regionale Pari opportunità, composta dalla presidente Annalisa Lai, la vicepresidente Barbara Congiu, e le commissarie Elena Secci e Rosa Maria Millelire
16/7/2019
La richiesta di trasporto da Alghero a Genova per un bambino di quattro anni è arrivata dalla Prefettura di Sassari alla sala operativa dell´Aeronautica militare, che ha disposto il decollo di un Falcon 50
16/7/2019
Il bando è rivolto a cento persone e nasce dall’accordo di collaborazione tra l’Azienda per la tutela della salute della Sardegna e l’Istituto nazionale per la promozione della salute delle popolazioni migranti e per il contrasto delle malattie della povertà
15/7/2019
«Riportiamo nei presidi territoriali tutte quelle prestazioni sanitarie sparite dai poliambulatori a seguito delle restrizioni decise dalla precedente Amministrazione regionale», dichiara l’assessore regionale della Sanità Mario Nieddu, che esprime soddisfazione per la delibera approvata dalla Giunta nel corso della seduta di giovedì
15/7/2019
«Grazie al coordinamento dell’Assessorato della Sanità e il grande impegno e disponibilità dell’Azienda ospedaliera Brotzu e dell’Aou Sassari raggiungiamo un nuovo importante risultato», dichiara l´assessore regionale della Sanità Mario Nieddu
© 2000-2019 Mediatica sas