Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotizieportotorresEconomiaEconomia › Fotovoltaico: Eni affida i lavori della 2 tranche
M.P. 5 aprile 2019
Eni ha assegnato l’appalto al Consorzio Enermesa per la realizzazione della seconda tranche da 14 MW del maxi impianto fotovoltaico da complessivi 31 MW a Porto Torres, in Sardegna.
Fotovoltaico: Eni affida i lavori della 2 tranche


PORTO TORRES - Eni ha assegnato l’appalto per la realizzazione della seconda tranche da 14 MW del maxi impianto fotovoltaico da complessivi 31 MW a Porto Torres, in Sardegna. A realizzare la seconda tranche da 14 MW del parco fotovoltaico di Eni sarà il Consorzio Enermesa. Si aggiungono ai 17 già in fase di costruzione. L’annuncio dell’esito del bando è stato pubblicato oggi sulla Gazzetta europea.

Il contratto prevede lo sviluppo della progettazione esecutiva, la fornitura dei materiali, l’esecuzione dei lavori per l'impianto di fotovoltaico. L’energia annuale prodotta, pari a 51 GWh (GigaWattora), sarà autoconsumata per circa il 70% dalle società presenti nel sito industriale, spiega una nota, e consentirà di evitare l’emissione di circa 26.000 ton/anno di CO2.

Il progetto “contribuirà così agli obiettivi definiti dal piano energetico regionale e dalla strategia energetica nazionale in termini di decarbonizzazione e di apporto delle energie rinnovabili al mix energetico”. Eni ha inoltre definito con il Comune di Porto Torres, in accordo con le istituzioni locali, una convenzione finalizzata alla realizzazione di interventi sul territorio nell’ambito dell’efficienza energetica e della sostenibilità ambientale.

Il progetto fotovoltaico di Porto Torres sarà completato entro la fine del 2019. Si tratta del secondo impianto realizzato in Sardegna in aree industriali di proprietà dopo quello di Assemini (26 MW), la cui costruzione è stata completata nel corso del 2018.
Commenti
15:58
I carabinieri delle compagnie di Bonorva, Ozieri e Porto Torres hanno segnalato alla Procura una trentina di persone per una serie di episodi di violenza che avevano infiammato la vertenza sul prezzo del latte
© 2000-2019 Mediatica sas