Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaArresti › Rapina e aggressione: doppio arresto a Sassari
Cor 29 novembre 2019
Gli agenti della Polizia locale del Comune di Sassari nella giornata di giovedì hanno compiuto due arresti in due momenti differenti della giornata, uno di mattina per una rapina impropria e uno la sera per una aggressione.
Rapina e aggressione: doppio arresto a Sassari


SASSARI - A metà mattina una pattuglia del nucleo investigativo in borghese è stata allertata dal responsabile dell'Upim per un furto compiuto nel negozio. Pochi istanti prima un uomo aveva rubato un giubbotto: era entrato nel camerino fingendo di volerlo misurare ma con l'aiuto di una tronchesina aveva staccato il dispositivo anti-taccheggio per poi uscire dopo aver nascosto il giubbotto in uno zaino.

Il secondo dispositivo anti-taccheggio nella fodera del giubbotto ha fatto però scattare l'allarme; a questo punto l'uomo ha tentato la fuga, ma è stato inseguito e raggiunto in viale Italia da due dipendenti della struttura commerciale. L'uomo ha reagito colpendo i due inseguitori per poi scappare in direzione dei giardini pubblici di via Tavolara. Nel frattempo, gli agenti erano già stati mobilitati nella ricerca dell'autore della rapina impropria. L'uomo è stato raggiunto poco più tardi in via La Marmora e tratto in arresto. Ha trascorso la notte nella cella di sicurezza del comando di via Carlo Felice e questa mattina sarà accompagnato in tribunale per l'udienza di convalida.

Nel pomeriggio è stato arrestato un secondo uomo, anch'egli noto alle forze dell'ordine per precedenti di polizia giudiziaria, perché ha aggredito la donna con cui si trovava. Una violenta lite verbale sfociata tra i due in piazza del Comune si è presto trasformata in una aggressione ai danni della donna; quest'ultima si è rifugiata all'interno di Palazzo Ducale ma l'uomo, in evidente stato di alterazione psico-fisica, le si è scagliato contro. Alcune persone che hanno assistito ai fatti hanno cercato di proteggere la donna, ma l'aggressore si è scagliato anche contro loro; gli agenti, immediatamente intervenuti, hanno bloccato l'aggressore, che è stato arrestato. Un agente nelle fasi concitate dell'intervento ha subito lievi contusioni.
Commenti
16/1/2020
L'uomo viveva di cacciagione e si nascondeva in una baracca nelle campagne di Capoterra. E' stato arrestato dalla Forestale. Sono ora in corso indagini per verificare la rete di complicità che ha coperto la latitanza, considerato che l’area dove l´uomo è stato fermato è una zona di caccia
© 2000-2020 Mediatica sas