Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziealgheroPoliticaLavoro › Alghero: si sblocca LavoRas
Red 26 ottobre 2019
Aprono finalmente i primi cantieri dopo diversi mesi di ritardo. Parte il primo progetto con dieci unità. Avviso dell´Aspal per altre ventitre figure professionali
Alghero: si sblocca LavoRas


ALGHERO - Era ora. Dopo mesi di lungaggini, ritardi e polemiche, si sbloccano finalmente i cantieri LavoRas di Alghero, finanziati dalla vecchia Giunta Pigliaru e perfezionati dall’ex Amministrazione comunale con la previsione di circa cento assunzioni. Ritardi clamorosi, se si pensa che i progetti risultano chiusi già da numerosi mesi, giustificati dalla Giunta Conoci con l’assenza di dirigenti al momento dell’insediamento. I cantieri LavoRas consistono i sei distinti progetti che riguardano diversi ambiti di intervento: dal censimento dei beni demaniali alla realizzazione di parchi urbani, dalla manutenzione del verde alla digitalizzazione dei beni bibliotecari, fino alla produzione di contenuti on-line.

Si partirà dal cantiere del Settore Manutenzioni, con l’impiego di dieci lavoratori per un periodo di otto mesi. Affidati i lavori ad una cooperativa di tipo B, che avvierà al lavoro le seguenti figure professionali: un perito tecnico (D1), cinque giardinieri (C) e quattro operai generici (B). I lavori consisteranno in sfalcio di erba, sterpaglie, canneti, rovi e vegetazione varia cresciuta lungo i cigli stradali, le banchine, cunette, scarpate e nelle pertinenze stradali, per tutta la loro estensione e su entrambi i lati. Di prossimo avvio, inoltre, il progetto collegato della Società In House che, tramite l’Aspal, ha avviato le procedure di reclutamento del personale da impegnare a tempo determinato nei progetti di censimento dei beni demaniali e per la realizzazione di aree verdi.

Sono ventitre i lavoratori disoccupati iscritti al Centro per l’impiego di Alghero da assumere che vanno ad aggiungersi ai trentotto già in graduatoria, per un totale di sessantuno assunzioni. Gli interessati potranno presentare domanda di partecipazione alla selezione fino a venerdì 8 novembre, nella sede dell’Aspal, del Centro per l’impiego di Alghero in Via Sergio Atzeni 10, dove troveranno le informazioni necessarie. Gli altri progetti previsti riguardano la Digitalizzazione beni culturali (sei figure) ed Interventi di riqualificazione degli accessi ai siti archeologici (sedici figure). «L’impegno della nuova amministrazione per far ripartire Alghero prosegue con risultati concreti» sottolineano da Porta Terra.
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas