Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaScuola › Convitti gratuiti per Cagliari e Sassari
Cor 25 ottobre 2019
L'assessore regionale della Pubblica istruzione Andrea Biancareddu ha autorizzato le direttive per il conferimento di nuovi posti gratuiti aggiuntivi per l´anno scolastico 2019/20
Convitti gratuiti per Cagliari e Sassari


SASSARI - Finanziati i Comuni di Cagliari e Sassari per l’assegnazione di posti di studio gratuiti nei Convitti nazionali “Vittorio Emanuele” di Cagliari e “Canopoleno” di Sassari. L'assessore regionale della Pubblica istruzione Andrea Biancareddu ha autorizzato le direttive per il conferimento di nuovi posti gratuiti aggiuntivi per l'anno scolastico 2019/20.

L’importo complessivo è di 222mila euro per i convittori e semiconvittori (97.543euro per Cagliari e 124.316 per Sassari). Biancareddu ricorda che i convittori sono studenti iscritti alle scuole interne all’Istituto oppure esterne allo stesso, ai quali viene offerto vitto ed alloggio e la possibilità di utilizzare una serie di spazi comuni per attività extracurriculari per evitare le problematiche connesse al rientro quotidiano nella propria abitazione.

Invece, i semiconvittori sono studenti che frequentano esclusivamente le scuole interne all’Istituto e sono coinvolti in attività che hanno inizio dopo la fine delle lezioni ordinarie, proseguono con il pranzo, con gli impegni ludico-ricreativi e con quelli didattici. La loro presenza giornaliera nell’Istituto termina con la conclusione delle attività. Confermata l’entità del corrispettivo da attribuire ai Convitti per la frequenza di posti gratuiti di studio per alunno. Le eventuali somme residue degli anni scolastici precedenti potranno essere utilizzate dai singoli Convitti, per l'assegnazione di ulteriori posti gratuiti di studio nell'anno scolastico 2019/20.
Commenti
5/12/2019
Possono presentare la domanda al Comune di Alghero il genitore, il rappresentante legale dello studente o lo stesso studente se maggiorenne. C'è tempo fino al 12 dicembre 2019
© 2000-2019 Mediatica sas