Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaArresti › Piantagione marijuana: 20enne in manette
Red 9 ottobre 2019
Le indagini che hanno seguito il sequestro di una piantagione di circa 250 piante di marijuana, operato il 23 settembre nelle campagne di Bonorva ad opera dei Carabinieri del locale Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno permesso di individuare il responsabile dell’illecita coltivazione, che è stato arrestato nella sua abitazione. Si tratta di un 20enne residente a Bono
Piantagione marijuana: 20enne in manette


BONORVA - Le indagini che hanno seguito il sequestro di una piantagione di circa 250 piante di marijuana, operato il 23 settembre nelle campagne di Bonorva ad opera dei Carabinieri del locale Nucleo Operativo e Radiomobile [LEGGI], hanno permesso di individuare il responsabile dell’illecita coltivazione, che è stato arrestato nella sua abitazione. Si tratta di un 20enne residente a Bono.

I militari dell’Arma di Bonorva, che ordinariamente svolgono attività di perlustrazione dell’agro per prevenire e reprimere in particolare reati in materia di stupefacenti, avevano individuato la coltivazione e dalle indagini che ne sono scaturite, cui hanno collaborato i Carabinieri dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Sardegna, è emersa la responsabilità del giovane, che ora si trova sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. Le indagini proseguono per chiudere il cerchio ed assicurare alla giustizia anche i complici dell’arrestato.
20/11/2019
Si aggrava la posizione di un 35enne per effetto delle indagini effettuate dai Carabinieri di Alghero nel campo dello spaccio di sostanze stupefacenti. L'algherese condotto a Bancali
19:06
Continua l’attività del Comando provinciale di Cagliari finalizzata al contrasto dello spaccio e della diffusione di sostanze stupefacenti. Ieri, i Baschi verdi ed i Cinofili della Seconda Compagnia hanno tratto in arresto un 28enne residente nel popoloso quartiere cagliaritano
20/11/2019
Il 44enne di Quartu Sant´Elena, accusato di una lunga serie di colpi messi a segno tra San Benedetto e Pirri negli ultimi due mesi, è stato rintracciato dalla Squadra Mobile di Cagliari grazie al geolocalizzatore di uno dei cellulari rubati, rimasto attivo
© 2000-2019 Mediatica sas