Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziecagliariCronacaCronaca › Assemini: 16 lavoratori in nero
Red 21 settembre 2019
Le Fiamme gialle della Seconda Compagnia di Cagliari, nell’ambito delle attività di contrasto al lavoro nero ed irregolare, hanno concluso un controllo nei confronti di una società operante nel settore della ristorazione
Assemini: 16 lavoratori in nero


ASSEMINI - Le Fiamme gialle della Seconda Compagnia di Cagliari, nell’ambito delle attività di contrasto al lavoro nero ed irregolare, hanno concluso un controllo nei confronti di una società operante ad Assemini nel settore della ristorazione. I finanzieri hanno selezionato un soggetto economico che aveva pubblicizzato, anche sui propri profili social, l’organizzazione di un pranzo speciale, ma le visure alle banche dati facevano emergere, in vitro, riportavano un numero di lavoratori incoerente con la dimensione del locale e dell’offerta. Le Fiamme gialle, prima che iniziasse il pranzo, sono intervenuti accedendo nel locale ed identificando tutte le persone intente a svolgere attività lavorativa, sia in cucina, sia nell’allestimento della sala.

Tutti i lavoratori sono stati intervistati per consentire una puntuale e dettagliata ricostruzione della propria situazione occupazionale. Dall’analisi delle informazioni formalmente acquisite all’atto dell’accesso e delle scritture obbligatorie previste dalla normativa giuslavoristica, è emerso che, dei venti lavoratori identificati, sedici erano completamente in nero. Il titolare dell’attività ha quindi ricevuto sanzioni amministrative ammontanti, nel complesso, ad un massimo di 54mila euro per l’impiego di personale sprovvisto della regolare copertura contributiva ed assicurativa, con il contestuale obbligo alla loro regolarizzazione (circostanza già ottemperata dalla parte) e la proposta al competente Ispettorato territoriale del lavoro della sanzione accessoria della chiusura per un determinato periodo di tempo, visto che il personale trovato “in nero” corrispondeva ad una percentuale almeno del 20percento dei lavoratori presenti.

Inoltre, a conclusione degli approfondimenti, è emerso che i dipendenti in nero ricevevano la retribuzione in contanti, modalità bandita dalla Legge di Bilancio 2018. Per questa violazione, il datore di lavoro è stato destinatario anche di una sanzione amministrativa compresa tra un minimo di mille ed un massimo di 5mila euro. Dall’inizio dell’anno, le attività di inagine ha consentito di individuare, complessivamente, ottantadue lavoratori in nero e sanzionare trentaquattro titolari di attività commerciali.
21/10/2019 video
Disperato e con gravi problemi di disagio sociale, un algherese di 44 anni protesta piazzando una tenda davanti all´ingresso dei Servizi sociali, nel centro di Alghero. Da oltre due anni senza un tetto, si rivolge al Comune per chiedere un alloggio. Sul posto l´intervento tempestivo degli agenti di Polizia locale e della delegata alle politiche sociali del Comune, l´assessore Maria Grazia Salaris. La drammatica testimonianza dalle sue parole
22/10/2019
Prima notte trascorsa in tenda nel centro della città, proprio davanti all´ingresso dei Servizi sociali. Uffici disponibili e pronti a far tutto il possibile per venire incontro alle esigenze dell´uomo
21/10/2019
Il personale della Stazione forestale e di vigilanza ambientale di Tonara, durante un´operazione di controllo del territorio, ha scoperto, in località Leitzai, nelle campagne di Tiana, una coltivazione di Cannabis, perfettamente mimetizzata nella folta vegetazione
21/10/2019
L’operazione ha portato alla contestazione di sessanta illeciti amministrativi. I trasgressori dovranno pagare la sanzione amministrativa da 100 a 250euro, fissata dalla legge regionale in materia di turismo a carico di chiunque violi il divieto di campeggio libero in Sardegna
© 2000-2019 Mediatica sas