Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotizienuoroCronacaRiti › I paracadutisti ricordano Matteo Mureddu
Red 16 settembre 2019
Sabato sera, l´Associazione nazionale paracadutisti d´Italia ha organizzato una cerimonia per ricordare a Solarussa uno dei sei paracadutisti italiani deceduti il 17 settembre 2009, in Afghanistan, in seguito ad un attentato
I paracadutisti ricordano Matteo Mureddu


SOLARUSSA – Per sabato 21 settembre, l'Associazione nazionale paracadutisti d'Italia ha organizzato una cerimonia per ricordare a Solarussa Matteo Mureddu, uno dei sei paracadutisti italiani deceduti il 17 settembre 2009, in Afghanistan, in seguito ad un attentato. Con il caporal maggiore Mureddu, morirono il capitano Antonio Fortunato, il sergente maggiore capo Roberto Valente, il caporal maggiore capo Massimiliano Randino ed i caporal maggiore scelti Davide Ricchiuto e Giandomenico Pistonami.

L'appuntamento è alle 17, davanti al monumento nel centro del paese. Il corteo si sposterà poi al cimitero, dove verrà deposta una corona a ricordo di Mureddu. Alle 19.15, sarà celebrata la Santa Messa in suo onore. Nell'occasione, saranno presenti i genitori di Matteo ed il sindaco di Solarussa Gian Mario Tendas.

«Si raccomanda una folta presenza e la puntualità al raduno. Invio a tutti i miei più cari saluti. Folgore!», si legge nell'invito inviato dal consigliere nazionale 11esimo gruppo Luciano Meloni al presidente nazionale AnpdI generale Bertolini, al vicepresdiente nazionale generale Iubini, al segretario generale Pollini, al segretario tecnico Bennati, al segretario amministrativo Margara ed ai presidenti delle Sezioni di Bolotana, Cagliari, Carbonia Iglesias, Goceano e Sassari.

Nella foto: il monumento che ricorda l'attentato
Commenti
22:06
Si rinnova la testimonianza di fede per i Santi Gavino, Proto e Gianuario, martirizzati nell’antica Turris Libisonis 1716 anni fa, nei pressi del luogo in cui oggi sorge la chiesa di Balai Lontano. Porto Torres si prepara alla ricorrenza del 25 ottobre, giorno del “dies natalis”, che quest’anno si arricchisce di tante novità
© 2000-2019 Mediatica sas