Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotizieoristanoPoliticaSanità › «Ghilarza, scongiurata chiusura del Reparto»
Red 6 agosto 2019
Scongiurata la chiusura del Reparto di Medicina interna dell´ospedale Delogu di Ghilarza. «Prosegue l´impegno per il Pronto soccorso», dichiara l´assessore regionale della Sanità Mario Nieddu
«Ghilarza, scongiurata chiusura del Reparto»


GHILARZA - «Ancora una volta, grazie a un impegno corale, siamo riusciti ad attivare sinergie in grado di dare risposte alle emergenze». L’assessore regionale della Sanità Mario Nieddu esprime soddisfazione per la scongiurata chiusura dell’Unità di Medicina interna dell’ospedale “Delogu” di Ghilarza.

«La carenza di medici sta mettendo a dura prova i nostri presidi su tutto il territorio. In questo caso specifico il quadro si è complicato a causa di alcune assenze per malattia. Una situazione che, al momento, non consentirà di garantire la continuità al servizio di pronto soccorso, ma che non ci ha fatto desistere dal mettere in campo ogni strumento a disposizione, tra cui un piano delle emergenze per il reclutamento di personale attraverso contratti libero professionali. Oggi, evitando la chiusura temporanea del Reparto di Medicina interna, riusciamo a dare una risposta positiva ai cittadini e continueremo a cercare soluzioni per anticipare la riapertura del pronto soccorso. Il mio ringraziamento va a chi si è impegnato in prima persona per la soluzione di questa emergenza, al presidente della Commissione Sanità, l’onorevole Domenico Gallus, al direttore dell’Aou Sassari Nicola Orrù, al commissario del “Brotzu” Paolo Cannas e ai direttori delle strutture complesse da cui arriveranno i rinforzi al presidio di Ghilarza, al direttore dell’Assl di Oristano Mariano Meloni e ai direttori degli ospedali “San Martino” e Delogu Sergio Pili e Serafino Ponti, nonché a tutti i medici che presteranno servizio per garantire la copertura dei turni».

Un segnale importante non solo per Ghilarza, ma per tutti i Comuni del Guilicier e del Barigadu. «Le criticità che stiamo affrontando in ambito sanitario sono profonde. Scontiamo i problemi di una pesante eredità – precisa l’assessore regionale della Sanità – ma l’attenzione per il territorio resta alta. Dopo aver scongiurato l’interruzione delle attività dei Reparti di Ortopedia e ginecologia dell’ospedale di Lanusei e della Neurochirurgia a Nuoro, rispondiamo ancora una volta con lavoro e impegno per garantire i diritti dei cittadini sardi. Oggi, interveniamo per tamponare le emergenze, ma siamo già al lavoro per portare quelle risposte strutturali che consentano di non dover rivivere più situazioni come quelle che la sanità sarda sta attraversando oggi», conclude Nieddu.

Nella foto: l'assessore regionale Mario Nieddu
Commenti
18/1/2020
Avviata l’istruttoria per l’acquisto di settanta nuovi totem multifunzione con tecnologia touch screen. I totem interattivi consentiranno agli utenti delle diverse Assl di pagare il ticket e di ritirare i referti
18/1/2020
A dirlo è Maria Filomena Dedola, responsabile della Radioterapia nell´Aou di Sassari che non ci sta, all´indomani delle notizie apparse sulla stampa, a far disegnare come immobile la Radioterapia del Nord-Ovest della Sardegna
17/1/2020
Lo dichiara l´assessore regionale della Sanità Mario Nieddu, dopo la decisione del giudice amministrativo, che ha respinto i ricorsi dell´Unione dei Comuni del Logudoro e del Comune di Ozieri contro la riorganizzazione decisa dalla precedente Giunta regionale
18/1/2020
Il presidente del Consiglio comunale di Cagliari ha invitato i direttori generali degli ospedali locali. «L´Assemblea cittadina deve essere coinvolta», dichiara il politico forzista
18/1/2020
«La Regione è al lavoro per l’attivazione dell’Emodinamica all’Ospedale Nostra Signora della Mercede di Lanusei. Sono in corso tutte le valutazioni necessarie a dare per la prima volta ai cittadini un servizio stabile e non una sperimentazione. Un servizio sicuro per i pazienti e gli operatori», dichiara l’assessore regionale della Sanità Mario Nieddu
© 2000-2020 Mediatica sas