Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotizieportotorresAmbienteAmbiente › Scogliolungo: ripristino della sabbia
Mariangela Pala 2 agosto 2019
Programmato l’intervento di ripristino del lido dello Scogliolungo dopo la “bomba d’acqua”. È stato programmato questa mattina l’intervento di riallineamento della sabbia dello Scogliolungo
Scogliolungo: ripristino della sabbia


PORTO TORRES - Programmato l’intervento di ripristino del lido dello Scogliolungo dopo la “bomba d’acqua”. È stato programmato questa mattina l’intervento di riallineamento della sabbia dello Scogliolungo per consentire la fruizione del lido urbano ai bagnanti normodotati e disabili. I lavori di ripristino dopo il nubifragio che si è verificato in città sabato notte saranno effettuati dalla Multiservizi attraverso gli addetti del servizio civico.

Al termine dell’intervento l’azienda che sta svolgendo il servizio di salvamento a mare e assistenza ai disabili posizionerà nuovamente le passerelle. «Con la ditta Ambiente 2.0 abbiamo provveduto a effettuare un intervento di igienizzazione nell’area e domani Multiservizi sarà nelle condizioni di operare attraverso gli addetti del servizio civico, che potranno spostare anche la poca posidonia presente sulla spiaggia, attività per la quale da oggi siamo autorizzati dalla Regione», sottolinea l’assessora all’Ambiente, Cristina Biancu.

«Il riallineamento della sabbia – aggiunge l’assessore ai Lavori Pubblici, Alessandro Derudas – ci consentirà di eliminare il dislivello tra la rampa di accesso e il lido. In questo modo l’azienda incaricata potrà riposizionare la passerella per consentire il transito delle persone in carrozzina e con difficoltà di deambulazione».
14/9/2019
Contributi ai Comuni dell’hinterland di Cagliari per incentivare la sostituzione degli impianti di riscaldamento domestico a bassa efficienza con quelli ad alta efficienza. È quanto prevede una delibera approvata ieri dalla Giunta Solinas, su proposta dell’assessore regionale della Difesa dell’ambiente Gianni Lampis
© 2000-2019 Mediatica sas