Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziealgheroSpettacoloCinema › Cinema ad Alghero: i film di giovedì
Red 31 luglio 2019
Terzo appuntamento, domani sera, con l’edizione 2019 del festival realizzato dalla Società Umanitaria di Alghero, in collaborazione con l’Assessorato regionale alla Cultura, il Comune di Alghero e la Fondazione Alghero, con il sostegno della Fondazione Sardegna film commission
Cinema ad Alghero: i film di giovedì


ALGHERO - Terzo appuntamento, domani, giovedì 1 agosto, alle 18, con l’edizione 2019 di “Cinema delle terre del mare”, il festival realizzato dalla Società Umanitaria di Alghero, in collaborazione con l’Assessorato regionale alla Cultura, il Comune di Alghero e la Fondazione Alghero, con il sostegno della Fondazione Sardegna film commission. Cornice di proiezioni e dibattiti, come il centro storico e le spiagge più belle della Riviera del corallo. La terza giornata vedrà protagonisti il lato oscuro dell’animo umano, abilmente ritratto dal regista Manfredi Lucibello; una piccante pellicola B-movie ambientata in Sardegna a metà degli Anni Settanta; la raffinata quanto enigmatica Elena Ferrante nella visione del regista Giacomo Durzi, per la sezione “Indie”; il cinema americano cult.

Doppio appuntamento alle 18: al Teatro Civico, sarà “Ferrante fever”, il film indipendente di Durzi, che indaga e riflette sulla misteriosa scrittrice Elena Ferrante, sui luoghi da Napoli all’America e sui protagonisti dei suoi romanzi, attraverso lo sguardo di grandi personaggi e testimoni d’eccezione. Alla stessa ora, ma a Lo Quarter, è in programma “Peccati di gioventù”, di Silvio Amadio, la pellicola per la sezione “Sardinia B-movie”. Girato nel 1975, il film rientra perfettamente in quello stile a metà fra dramma borghese ed erotismo morboso, che tanto era di moda negli Anni Settanta, e ritrae i paesaggi del nord Sardegna spesso dal basso, per accentuarne la suggestione dei luoghi, come le riprese dentro la Grotta dell’Orso. La terza proiezione della serata è alle 22, nella spiaggia di Maria Pia, stabilimento Hermeu. Per il ciclo “Night on earth”, è in programma “Tutte le mie notti”, di Lucibello, thriller psicologico che ruota intorno a segreti, bugie, paure e che porterà a conoscere le verità più nascoste delle due protagoniste: «Il mio sguardo va sempre verso quel cinema che qualcuno chiama “di genere” – spiega il regista - ma che a me basta chiamare cinema».

La terza giornata di Cinema delle terre del mare si concluderà a mezzanotte, sempre all'Hermeu, con la proiezione di “Point break”, film d’azione del 1991 diretto da Kathryn Bigelow, che narra le avventure di una banda di quattro rapinatori seriali mascherati da altrettanti ex presidenti degli Stati Uniti. Ospiti dio domani sono lo scrittore, sceneggiatore e documentarista Giacomo Durzi, 43enne romano: la sua presenza al festival gli darà l’opportunità di raccontare e di confrontarsi anche «sul mondo contemporaneo che ci circonda e sul nostro Paese in particolare», come lui stesso afferma; e Manfredi Lucibello, giovane autore toscano, regista di cortometraggi e documentari ed al suo esordio, con Tutte le mie notti, nel lungometraggio di finzione.

Nella foto: Manfredi Lucibello
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas