Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariSportBasket › Dinamo ko all´ultimo respiro, 1-0 Venezia
Red 11 giugno 2019
Si ferma a quota ventidue la striscia di vittorie consecutive del Banco di Sardegna Sassari. Al PalaTaliercio è battaglia vera: nell´ultimo minuto, i padroni di casa sono più precisi e si impongono per 72-70. Mercoledì 12 giugno si torna già in campo per Gara2
Dinamo ko all´ultimo respiro, 1-0 Venezia


SASSARI - Si ferma a quota ventidue la striscia di vittorie consecutive del Banco di Sardegna Dinamo Sassari. Al PalaTaliercio è battaglia vera: nell'ultimo minuto, i padroni di casa sono più precisi e si impongono per 72-70. Mercoledì 12 giugno si torna già in campo per Gara2.

Il Banco conferma il suo quintetto titolare, attacchi tirati nel primo quarto (6/19 e 5/15), Bramos e Carter guidano le rispettive squadre in avvio di match, coach Pozzecco fa ruotare i suoi e trova nell’ex McGee la fiammata che riporta il Banco a -1, Tonut a fil di sirena chiude al 10’ sul 18-14. McGee è trascinatore, segna ed innesca Thomas, funziona bene la coppia biancoblu “made in Oklahoma”, sul 22-25 al 14’ è timeout per coach De Raffaele. È la partita delle difese, punteggio basso, “The Machine” è il primo ad andare oltre la doppia cifra, l’assist di Pierre innesca il +6 (29-35) firmato Polonara, che costringe la panchina orogranata al minuto di sospensione. La Dinamo nel secondo quarto migliora le percentuali (11-23 il parziale) ed è perfetta dalla lunetta (10/10), dal 29-29 al 29-37: al 20’, squadre negli spogliatoi sul +8 Dinamo.

Mazzola interrompe il parziale sassarese di 0-12 a cavallo tra primo e secondo tempo, la Reyer risale dal -12 al -8, Smith si carica del terzo fallo personale, il Poz chiama subito timeout (39-47). Venezia con il 10/17 ai liberi soffre, il Banco non ne approfitta abbastanza, Cooley nervoso, i padroni di casa rialzano la testa, lavorano bene in difesa e costringono la Dinamo a forzare. Haynes costruisce un gioco da 5punti, l’inerzia è tutta orogranata, il parziale di 20-5 con buzzer beater di Daye scrive il 54-52 al 30'. 7-1 tra McGee e la Reyer, la Dinamo prova a dare una nuova spallata al match, ma ancora una volta Venezia rimane incollata al match con i punti di Haynes, 60-60 al 35’. Si abbassano le percentuali biancoblu dalla lunetta, male al tiro dalla lunga distanza (3/19), Cerella con la tripla ed il recupero difensivo riporta in perfetto equilibrio la partita. Il 3/11 ai liberi condanna il Banco alla rincorsa, l’ex Haynes piazza il 68-63 a 2’ dal termine e coach Pozzecco chiama il timeout in cerca di una reazione. Gli ospiti alzano la testa con uno 0-5 che vale il 68-68, ultimo minuto decisivo, Pierre fa 0/2, Stone con la tripla, Thomas realizza i liberi. ma da sotto sbaglia il canestro decisivo, sigillo di Haynes, per Spissu sulla sirena è solo ferro: 72-70 ed 1-0 per la Reyer. Mercoledì 12 giugno, si torna in campo per Gara2.

UMANA REYER VENEZIA-BANCO DI SARDEGNA DINAMO SASSARI 72-70:
UMANA REYER VENEZIA: Haynes 15, Stone 3, Bramos 8, Tonut 11, Daye 8, De Nicolao 6, Vidmar 1, Biligha ne, Giuri, Mazzola 3, Cerella 3, Watt 14. Coach Walter De Raffaele.
BANCO DI SARDEGNA DINAMO SASSARI: Spissu, Smith 3, McGee 19, Carter 7, Devecchi, Magro ne, Pierre 4, Gentile 6, Thomas 13, Polonara 6, Diop ne, Cooley 12. Coach Gianmarco Pozzecco.
Commenti
20:41
Il Banco di Sardegna Sassari batte 101-94 la Vanoli Cremona nella semifinale della Zurich Supercoppa Italiana 2019: al PalaFlorio di Bari, contro i ragazzi di coach Meo Sacchetti, decisivo l´overtime
20/9/2019 video
Ieri sera, il PalaCorbia ha ospitato l´Open day del minibasket organizzato dalla Mercede basket Alghero. Ecco le dichiarazioni della responsabile Minibasket Viviana Carosi e del general manager Francesco De Rosa ai microfoni del Quotidiano di Alghero
20/9/2019
Il Banco di Sardegna Sassari programma nella continuità e conferma il coach Gianmarco Pozzecco per altre due stagioni. «Sono molto felice», ha commentato il tecnico biancoblu
© 2000-2019 Mediatica sas