Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaManifestazioni › Medaglie caduti Grande Guerra: cerimonia a Sassari
Red 1 giugno 2019
Domani, in occasione delle celebrazioni per la Festa della Repubblica, il sindaco Nicola Sanna consegnerà ai discendenti dei caduti le medaglie all´onore. Si tratta solo della prima tranche di consegna del riconoscimento, che stavolta sarà ritirato dai familiari di ventitre caduti
Medaglie caduti Grande Guerra: cerimonia a Sassari


SASSARI - Sono 354 i caduti ed i dispersi sassaresi in Friuli Venezia Giulia durante la Grande Guerra. Soldati semplici, brigadieri, tenenti, sergenti nati a Sassari tra il 1891 ed il 1900. Il loro valore in battaglia è stato riconosciuto in più di un'occasione, tanto che molti di loro sono già stati premiati con medaglie di bronzo, d'argento e d'oro.

Un ulteriore riconoscimento sarà consegnato ai parenti dei caduti grazie all'evento “Albo d'oro”, patrocinato dal Ministero della Difesa e promosso dall'Associazione nazionale combattenti e reduci. Domani, domenica 2 giugno, in occasione delle celebrazioni per la Festa della Repubblica, il sindaco di Sassari Nicola Sanna consegnerà ai discendenti dei caduti le medaglie all'onore. Si tratta solo della prima tranche di consegna del riconoscimento, che stavolta sarà ritirato dai familiari di ventitre caduti.

In successive occasioni, le medaglie premio saranno consegnate ai restanti discendenti che abbiano fatto apposita richiesta al Comune. Nella home page del sito internet istituzionale dell'Ente, è possibile prendere visione dell'elenco dei caduti e scaricare il modulo di dichiarazione per il ritiro delle medaglie. L'elenco è disponibile anche all'Informagiovani e nell'ufficio del Servizio Elettorale, in Piazza Santa Caterina, nelle sedi di Punto Città, dell'Urp in Corso Angioy e nella Biblioteca comunale in Piazza Tola.
Commenti
18/9/2019
Festeggiamenti al via da venerdì 20 settembre con la sagra della pecora, quindi il folk sassarese, il tributo a De Andrè e la comicità di Uccio de Santis. Domenica processione con il simulacro del santo per le vie della borgata
14:13
I temi del libro “Il Tempo della memoria 7. Storie, leggende, documenti di Stintino” di Antonio Diana, che sarà presentato al Mut, Museo della Tonnara di Stintino sabato 21 settembre alle 18
17/9/2019
«Oristano deve diventare la capitale della cultura del cavallo», ha dichiarato l’assessore degli Enti locali e Urbanistica Quirico Sanna, in un vertice con il sindaco Andrea Lutzu, il capogruppo del Psd’Az in Consiglio comunale Danilo Atzeni, l’assessore comunale all’Urbanistica Gianfranco Sedda ed i direttori generali Umberto Oppus e Maria Ersilia Lai
© 2000-2019 Mediatica sas