Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotizieoristanoCronacaCronaca › Oristano: nave bloccata in porto
Red 22 maggio 2019
Ieri mattina, il team specialistico della Capitaneria di porto–Guardia costiera ha sottoposto a fermo amministrativo la Akasya 1, motonave battente bandiera delle Comore con undici persone di equipaggio
Oristano: nave bloccata in porto


ORISTANO – Ieri mattina (martedì), la Akasya 1, motonave battente bandiera delle Comore con undici persone di equipaggio, è stata sottoposta a fermo amministrativo, dopo un’ispezione condotta dal team specialistico della Capitaneria di porto–Guardia costiera di Oristano, coordinato dal primo maresciallo Leonardo Foti. L’ispezione è stata effettuata a seguito della priorità assegnata dal sistema informatico della Agenzia europea sulla sicurezza marittima, nell’ambito delle informazioni acquisite del nucleo ispettivo Port state control della Capitaneria oristanese, quotidianamente impegnata nei controlli alle navi estere che scalano il porto.

Il Team ispettivo ha riscontrato una serie di violazioni delle norme in materia di sicurezza della navigazione e salvaguardia dell'ambiente marino e, per questi motivi, l'unità è stata sottoposta ad un provvedimento di “detenzione”, che impone la completa rettifica delle deficienze appurate prima di poter riprendere la navigazione verso il prossimo scalo. L’attività si inquadra nei poteri che gli Stati contraenti del Memorandum di Parigi del 1982 esercitano sul naviglio estero che approda nei porti nazionali, per la verifica degli standard internazionali della sicurezza della navigazione, con il personale abilitato al Port state control (letteralmente, “controllo dello Stato del porto di approdo”).

La nave, con lunghezza complessiva di 80metri e 1343tonnellate di stazza lorda, era arrivata ad Oristano lunedì pomeriggio, proveniente dal porto egiziano di Damietta, per sbarcare 1700tonnellate di polpe di barbabietola per uso zootecnico. Il provvedimento di fermo è scattato a causa di non conformità inerenti la preparazione dell’equipaggio, i mezzi collettivi di salvataggio, le dotazioni antincendio, le condizioni di vita e di lavoro a bordo. In ottemperanza alla Convenzione internazionale sulla sicurezza e salvaguardia della vita umana in mare (Solas 74) ed al Memorandum di Parigi, la Capitaneria di porto-Guardia costiera di Oristano, comandata dal capitano di Fregata Antonio Frigo, ha disposto che la nave non potrà ripartire fino a quando non saranno ristabilite le necessarie condizioni minime per garantire la sicurezza della nave e dell’equipaggio e solamente dopo una nuova ispezione di verifica. Inoltre, dopo ripetute detenzioni subite dalla nave, si procederà ad emanare il bando della nave dai porti europei per un periodo non inferiore ai tre mesi.
21/8/2019
Prosegue l’impegno della Polizia stradale di Sassari, Olbia e Tempio Pausania sul territorio della provincia, per la prevenzione agli incidenti stradali e la promozione di comportamenti di guida, nel rispetto del Codice della strada. Denunciato un giovane algherese per ricettazione, trovandosi alla guida di un veicolo di grossa cilindrata, poi risultato rubato a Cagliari nel 2015
20/8/2019
L´ex sindaco di Alghero interviene sulle quotidiane sottrazioni di sabbia dalle spiagge sarde da parte di turisti che, secondo una recentissima sentenza della Corte di cassazione, «integra il reato di furto aggravato e, come tale, deve essere trattato, con irrogazione delle pene previste e con il sequestro dei mezzi utilizzati per asportare la risorsa»
20/8/2019
Proseguono le azioni della Guardia di finanza a contrasto allo spaccio ed alla diffusione di sostanze stupefacenti. Sequestrati 6,2grammi di marijuana, 27,75grammi di hashish, 0,6grammi di cocaina, quattro spinelli e 95euro. Otto le persone segnalate alla Prefettura ed una denunciata a piede libero
16:04
Su disposizione della Direzione generale del Corpo forestale, il Servizio Ispettorato ripartimentale di Sassari ha coordinato, durante le festività di Ferragosto, dei servizi straordinari di prevenzione e controllo nelle località costiere della giurisdizione, coinvolgendo il personale delle Stazioni di Alghero, Asinara, Castelsardo, Sassari, Villanova Monteleone e le Blon di Alghero e Porto Torres
20/8/2019
Le Fiamme gialle di Sarroch hanno individuato due cinesi intente a massaggiare due clienti di uno stabilimento balneare. Le asiatiche sono state denunciate alla Procura della Repubblica del Tribunale di Cagliari per l’esercizio abusivo della professione
© 2000-2019 Mediatica sas