Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziealgheroAmbienteCoste › Spiagge pulite: lavori in Riviera del Corallo
Red 12 aprile 2019
Al via le operazioni di pulizia di tutto il litorale della Riviera del corallo, interventi suddivisi in diverse fasi. Concluse le operazioni di rimozione manuale dei rifiuti più grossolani ed ingombranti, inizia oggi la rimozione delle banquette di posidonia spiaggiata, con trasporto nel sito di accumulo temporaneo individuato nel terreno pubblico in zona Cuguttu
Spiagge pulite: lavori in Riviera del Corallo


ALGHERO - Al via ad Alghero le operazioni di pulizia di tutto il litorale della Riviera del corallo, interventi (come da buona prassi) suddivisi in diverse fasi. Concluse le operazioni di rimozione manuale dei rifiuti più grossolani ed ingombranti, inizia oggi (venerdì) la rimozione delle banquette di posidonia spiaggiata, con trasporto nel sito di accumulo temporaneo individuato nel terreno pubblico in zona Cuguttu, l'unico presente sul primo tratto di costa dopo la chiusura di quello ubicato dal 2007 a San Giovanni. Le operazioni procederanno su tutto il litorale di libera fruizione, a partire dal lido di San Giovanni in direzione nord, e si completano con gli interventi in corso di programmazione dai concessionari nei tratti di loro competenza.

Si tratta delle operazioni effettuate per favorire le piena fruizione delle spiagge e rientranti nel protocollo d'intesa firmato con Confcommercio, sul quale l'Amministrazione comunale ha investito 150mila euro destinati a sgravare i balneari e contribuire così agli interventi di pulizia e trasporto della posidonia. In ottemperanza alle direttive regionali, dati gli ingenti quantitativi di posidonia che anche quest'anno sono stati particolarmente abbondanti e che le frequenti mareggiate hanno ripetutamente spiaggiato sui litorali, l'asportazione iniziale sarà eseguita con mezzi gommati, con successivo accumulo nel sito autorizzato. In parallelo proseguiranno tutte le operazioni con pulisci-spiaggia nelle porzioni di arenile libere.

Infine, procede l'intervento di ripristino delle condizioni ambientali originarie sull'ex sito di stoccaggio urbano di San Giovanni: conclusa la vagliatura sui primi 5mila metri cubi e recuperata la frazione sabbiosa presente, si susseguono i viaggi del materiale residuo nell'impianto di Quartu Sant'Elena. «E' un preciso impegno che si mantiene, quello rivolto al bene più prezioso che il territorio può vantare, il nostro oro bianco», sottolinea l'assessore comunale all'Ambiente Raniero Selva, che nell'ultimo anno ha contribuito a definire un consistente pacchetto d'interventi mirato che riguarderà tutte le stagioni dell'anno.

Nella foto: un momento delle operazioni
Commenti
17/9/2019
Si è svolta venerdì la prima riunione del tavolo tecnico istituito per redigere il Piano regionale del rischio balneare. «Un importante strumento di tutela della sicurezza dei cittadini che frequentano le coste della Sardegna»¸ ha sottolineato l’assessore regionale dell’Ambiente Gianni Lampis
© 2000-2019 Mediatica sas